L' Antica Terra ha avviato un piccolo allevamento di maiali di razza Mora Romagnola, un' antica razza di suini originaria della pianura padana ed ora in via d'estinzione.
Grazie al lavoro della nostra Cooperativa che ha voluto allevare nuovamente questa razza di suini, siamo in grado di fornirvi ottimi salumi grazie anche alla collaborazione con la rinomata macelleria bresciana Nurcinus. Dall' amore e dalla cura per i nostri suini, scegliendo ed amalgamando le parti migliori, nascono gustosi salami, pancette, coppe e salsicce.

Alcuni cenni storici
Le origini del maiale domestico non sono chiare. Secondo molti autori, deriverebbe dal cinghiale (Sus scrofa o Sus ferus), secondo altri, oltre al cinghiale avrebbero partecipato alla formazione della specie e delle razze attuali altri animali, come il Sus vittatus (originario dell'Asia meridionale) e il Sus mediterraneus, derivato da incroci di forme selvatiche europee ed asiatiche. Meno dubbi sussistono riguardo la prima domesticazione del suino, avvenuta probabilmente in Cina oltre 7.000 anni fa.

Nessun animale come il maiale ha rivestito una importanza così fondamentale nell'economia alimentare di tante popolazioni. Già presso gli Egizi, i Greci ed i Romani troviamo riferimenti letterari relativi al maiale ed al suo allevamento. Nel Medioevo l' allevamento suino brado si sviluppò ulteriormente e con esso il consumo della carne di maiale. In seguito l'allevamento diventò stanziale, con la diffusione dei porcili, legati alle aziende agricole che iniziarono a svilupparsi nel Basso Medioevo.

Fino a qualche decennio fa, in Italia, non c'era famiglia che, disponendo dello spazio necessario, non allevasse il proprio maiale e ancora oggi questa tradizione resiste in molte zone d'Italia. In questo modo erano soddisfatte le esigenze casalinghe di salumi e grassi per tutto l'anno. Le razze suine attualmente allevate sono derivate da selezioni e incroci di suini di ceppo europeo e di ceppo orientale, di taglia ridotta e carni magre i primi, con carni grasse i secondi.

Le antiche razze europee possono essere ulteriormente suddivise in due ceppi: quello iberico, presente nell'Europa meridionale, e in quello celtico, quest'ultimo di notevole dimensioni, da cui derivano le principali selezioni attualmente allevate.